Laboratorio di scrittura per depressi n.1: cos’è il tempo. Seconda puntata del post “ Parole in Corso tra i Billy dell’Ikea. Laboratorio di scrittura per depressi”

…Ed eccomi a leggere il primo foglio croccante, invecchiato, un po’ ammuffito e intrappolato dietro la libreria di casa.
Questo il titolo commissionato dagli educatori di Bra:

Traccia 1: Scrivi la tua idea di Tempo.

E questi i miei ghirigori diagonali del 2011:

Traccia 1:

…Un tempo è l’inizio di una fiaba.
Un tempo è l’inizio del romanzo della mia vita (una fiaba?).
Il tempo è la prima scelta di un neonato.
Il tempo è cuore, respiro, ciclo mestruale. Il tempo è fisiologia
Il tempo è abitudine.
Il tempo è libertà contollata.
Il tempo è vuoto.
Il tempo è pazienza.
Il tempo, è denaro?
Il tempo è una palla che gira intorno al sole.
Il tempo è relativo.
Il tempo è gravità.
Il tempo è la possibilità di cambiare.
Il tempo è la possibilità di essere fuori tempo.
Il tempo è scalzo, passa in silenzio.
Il tempo è ciò che ci è concesso.
Il tempo è il passaggio della fiaccola.
Il tempo è regola, il tempo è convenzone.
Il tempo è storia.
Il tempo è la mia fretta e la mia stanchezza.
Il tempo è regola, il tempo è concezione.
Il tempo è percezione.
Il tempo è quella cosa che corre molto più di me, ma molto meno del mio cervello…

Oggi pomeriggio aggiungo che, se il tempo non esistesse, io potrei probabilmente sembrare “sana”.

Leave a Reply

Your email address will not be published.